Versioni alternative: dimensione testo
Istituto Comprensivo Statale Campanella-Sturzo (CTIC86300C)
Istituto Comprensivo Statale Campanella-Sturzo (CTIC86300C)
Appendice C: Schema di regolamento viaggi ed uscite d'istruzione
APPENDICE C

Schema di regolamento viaggi ed uscite d'istruzione

 
1. La scuola considera i viaggi di istruzione, le visite guidate a musei, mostre, manifestazioni culturali di interesse didattico, lezioni con esperti e visite a enti istituzionali o amministrativi, la partecipazione ad attività teatrali e sportive, i soggiorni presso laboratori ambientali, la partecipazione a concorsi provinciali, regionali, nazionali, a campionati o gare sportive, a manifestazioni culturali o didattiche parte integrante e qualificante dell'offerta formativa e momento privilegiato di conoscenza, comunicazione e socializzazione.
2. Il Consiglio di Classe, Interclasse ed Intersezione, prima di esprimere il parere sui relativi progetti, li esamina, verificandone la coerenza con le attività previste dalla programmazione collegiale e l'effettiva possibilità di svolgimento e, nell'ipotesi di valutazione positiva, indica gli accompagnatori, compreso l'accompagnatore referente.
3. Se l'iniziativa interessa un'unica classe sono necessari minimo 2 accompagnatori, se più classi, 1 ogni 15 alunni; un accompagnatore ogni uno/due alunni in situazione di handicap secondo le necessità. La funzione di accompagnatore può essere svolta anche dai collaboratori scolastici. Nel designare gli accompagnatori i Consigli di Classe, Interclasse ed Intersezione provvederanno ad indicare sempre un accompagnatore in più per ogni classe per subentro in caso di imprevisto. È auspicabile che gli accompagnatori siano scelti all'interno della classe interessata. Se l'insegnante accompagnatore presta servizio in altri plessi è tenuto a concordare con la Dirigenza gli eventuali impegni.
4. Si auspica la totale partecipazione della classe a tali attività che rientrano di diritto nella progettazione curricolare. Il limite numerico dei partecipanti, al di sotto del quale, non verrà concessa l'autorizzazione, è pari ai 2/3 degli alunni frequentanti la classe.
5. Il Dirigente Scolastiaco individua ogni anno scolastico un docente referente con il compito di coordinare il Piano delle Uscite e dei Viaggi Didattici della scuola.
6. Per ogni uscita o viaggio deve essere individuato un docente referente.
7. In caso di viaggio di integrazione culturale con pernottamento, dopo l'approvazione del Consiglio di Classe, il docente coordinatore presenta la richiesta al docente referente almeno 30 gg. prima della data del viaggio per dare modo alla Giunta Esecutiva di scegliere ed approvare i preventivi di spesa.
8. Qualora, eccezionalmente, si offrisse l'opportunità di una visita guidata (senza pernottamento) in occasione di mostre o di altre manifestazioni culturali con scadenza non prevedibile, si impone, comunque, di presentare tutta la documentazione necessaria non oltre il 15° giorno precedente la visita prevista.
9. Il numero degli alunni per docente accompagnatore non può superare 15.
10.Gli alunni dovranno versare la quota prevista entro e non oltre il 15° giorno prima della partenza.
11.A norma di Legge non è consentita la gestione extra-bilancio, pertanto le quote di partecipazione dovranno essere versate:
- o c/o l’Istituto cassiere, individuato dalla scuola, che gestisce il servizio di cassa;
- o sul Conto Corrente Postale intestato a I.C.S. “Campanella Sturzo” Catania.
I versamenti potranno essere effettuati dalle singole famiglie o dal docente referente o da un genitore incaricato.
12.I docenti accompagnatori al rientro devono compilare il modello per l'indennità di missione, consegnarlo in segreteria (allegare le eventuali ricevute nominative dei pasti consumati per i quali si ha diritto a rimborso) e relazionare, con una sintetica memoria scritta, al Dirigente Scolastico.
13.Eventuali deroghe al presente Regolamento possono essere autorizzate dal Consiglio dell'Istituzione Scolastica.
14.L'uscita o il viaggio costituiscono vera e propria attività complementare della scuola; quindi vigono le stesse norme che regolano le attività didattiche.
15.Non potranno effettuarsi uscite dall’istituzione scolastica nei 30 giorni antecedenti la fine dell’anno scolastico.